Centro funzionale
Notizie

19 settembre 2017 - Agosto 2017 secco e molto caldo
In Piemonte il mese di agosto 2017 è risultato il secondo più caldo dopo l'eccez...

15 settembre 2017 - Disponibili nuovi bilanci idrologici per i corsi d'acqua piemontesi
Dal mese di settembre sono disponibili i nuovi bilanci idrologici aggiornati al ...

14 settembre 2017 - Fine settimana perturbato. Il video per l’escursionista
Sarà un week-end all’insegna della variabilità, con nubi alternate a schiarite e...

14 settembre 2017 - Sisma Ischia: il piemontese "ERIKUS" utilizzato nel rilevamento dei danni
In occasione dell’evento sismico del 21 agosto scorso, che ha colpito l’isola di...

13 settembre 2017 - Temporali: previsione e prevenzione dei rischi
Quando l’unione fa la forza. Unione è la prima parola del Progetto URAMET – Unio...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web

Novità nel sito

08/09/2017 Disponibili gli ultimi aggiornamenti della Banca Dati Meteorologica e della Banca Dati Idrologica

21/09/2017 E' online il nuovo VIDEO aggiornato con le previsioni meteorologiche per il 23 e 24 settembre in Piemonte!


03/05/2017 Aggiornate le elaborazioni dei GRADI GIORNO relativi al semestre ottobre 2016 / aprile 2017

21/04/2017 E' online l'ultimo video sulle condizioni nivo-valanghive in Piemonte con alcune raccomandazioni valide per le escursioni tardo primaverili


Rischi » Effetti sulla salute » Biometeorologia » Discomfort Index
 

Discomfort Index

L’indice di disagio proposto da Thom, “Discomfort Index” (DI), è considerato uno dei migliori indici di stima della temperatura effettiva. Quest’ultima è definita come “un indice arbitrario” che combina, in un singolo valore, l’effetto di temperatura, umidità e movimento dell’aria sulla sensazione di caldo o freddo percepito dal corpo umano. La temperatura effettiva tiene conto della temperatura di bulbo umido e della temperatura di bulbo asciutto di posti ombreggiati e protetti dal vento.

Questo indice è adatto per descrivere le condizioni di disagio fisiologico dovute al caldo-umido ed è sensibile in un intervallo termico compreso tra 21°C e 47°C. Al di fuori di tale intervallo, anche al variare dell’umidità relativa, l’indice attribuisce sempre la condizione fisiologica alle classi estreme, cioè “benessere” per temperature inferiori a 21°C e “stato di emergenza medica” per temperature superiori a 47°C.

 

Poichè non è sempre possibile conoscere la temperatura di bulbo umido si può utilizzare la formula del Thermohygrometric Index (THI) per calcolare approssimativamente il valore dell’indice di disagio di Thom, usando direttamente, oltre alla temperatura dell’aria, l’umidità relativa; evitando quindi il calcolo della temperatura di bulbo umido.

 

Autore: Thom E.C. and Bosen J.F.

Formula: DI = T – ( 0.55 – 0.0055*UR ) *( T – 14.5 )

               T [°C] = temperatura dell’aria

               UR [%] = umidità relativa

 

Soglie di disagio fisiologico definite in letteratura: 

DI<21

Benessere

21 DI < 27

Cautela

27 DI < 29

Estrema cautela

29 DI < 32

Pericolo

DI ≥ 32

Elevato pericolo

 

Calcolo del Discomfort index
Temperatura Umidità
°C %
Premi il tasto ESEGUI per vedere il risultato qui sotto
Discomfort index
Descrizione del valore dell'indice:

Mappe previsionali del valore massimo giornaliero atteso.

21-09-2017

 

22-09-2017

 

23-09-2017