Il progetto MITIMPACT Alcotra per proteggere le foreste dai danni causati dall'ozono: le attività di Arpa

10 luglio 2017

E' stato presentato stamattina il Progetto MITIMPACT Alcotra, progetto nel quale, un team di specialisti, coordinati da Ipla, studierà dati e strategie per mitigare l'impatto dell'inquinamento atmosferico nelle aree al confine tra Italia e Francia.

Per questo progetto Arpa Piemonte realizzerà diverse attività riconducibili sia al rilevamento sul territorio di dati di qualità dell'aria e di parametri meteorologici, sia di applicazioni modellistiche meteo-dispersive sul territorio transfrontaliero oggetto dello studio.

In particolare il Dipartimento territoriale Arpa di Cuneo provvederà alla misurazione delle concentrazioni di ozono, nonché di altri parametri chimici e meteorologici, durante 5 campagne di monitoraggio condotte in quota con stazioni mobili della durata di circa 4 settimane ciascuna.
A cura del Dipartimento Sistemi Previsionali di Arpa Piemonte saranno elaborati i dati dei:
   - parametri misurati nell'area di studio presso le stazioni della rete meteoidrografica di Arpa (versante italiano) oltre a quelli misurati da Météo France (versante francese) ed appositamente acquisiti nel corso del progetto

  -  profili verticali dei radiosondaggi di Cuneo–Levaldigi.

L'Agenzia provvederà inoltre a raccogliere i dati di emissione dei precursori dell’ozono e degli altri inquinanti che partecipano alle reazioni fotochimiche in atmosfera (Inventario Regionale delle Emissioni per l’Italia e Cadastres des Emissions per la Francia) propedeutici alle attività modellistiche meteo-dispersive che realizzerà nel progetto.
Queste ultime interesseranno un’area comprendente il territorio transfrontaliero Italia - Francia di studio ed in particolare:

  • la modellizzazione meteorologica fornirà – su ciascuna maglia del dominio di calcolo – informazioni sui parametri meteorologici correlabili con i danni prodotti dall’ozono e comunque necessari - con le emissioni dei precursori dell’ozono e le caratteristiche orografiche e di uso del suolo – per la realizzazione della modellizzazione di dispersione, transporto e trasformazione chimica degli inquinanti (ozono e precursori) con un modello fotochimico CTM (Chemical Transport Model);
  • il source apportionment – messo a punto nell’ambito del progetto Alcotra SH’AIR – per verificare i contributi endogeni ed esogeni alla formazione di ozono dovuti a sorgenti localizzate all’interno e all’esterno del territorio oggetto dello studio;
  • modellizzazione degli effetti – in termini di variazione nelle concentrazioni di ozono – di uno scenario di riduzione delle emissioni dei precursori nell’ipotesi di cambiamento nella composizione della copertura forestale in termini di differente distribuzione delle specie vegetali.

Il comunicato stampa di presentazione del Progetto

La scheda progetto

archiviato sotto: , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it