Radioattività


La radioattività è da sempre presente in natura in tutte le sue componenti, aria, acqua e terreno così come nello stesso organismo umano. Oltre alla radioattività naturale esiste una radioattività di origine artificiale dovuta a radionuclidi che sono stati creati a seguito di processi realizzati dall’uomo quali reazioni nucleari indotte per esperimenti scientifici in laboratorio o per la produzione di energia nei reattori nucleari.
Una buona parte della radioattività artificiale presente in ambiente nella nostra regione è dovuta alle conseguenze dell’incidente di Chernobil e delle esplosioni nucleari in atmosfera degli anni ‘50. A tali eventi è infatti attribuibile la presenza in ambiente di radionuclidi artificiali quali il Cs137 e lo Sr90.

A causa essenzialmente del fondo di radioattività naturale la media mondiale della dose efficace è di circa 2,4 milliSievert (2,4 mSv) all’anno (UNSCEAR). Tuttavia il valore del fondo naturale di radioattività varia, anche in modo notevole, da luogo a luogo. In Italia ad esempio la dose efficace media è di circa 3,4 mSv/anno, ma tale valore varia molto anche da Regione a Regione.  In Piemonte il valore medio stimato di dose è complessivamente 3,8 mSv/anno.All’interno del territorio piemontese vi sono variazioni di tale valore (anche apprezzabili) da zona a zona.

Le attività di Arpa Piemonte sono orientate alla gestione di reti di monitoraggio della radioattività ambientale (Rete nazionale RESORAD e rete di allerta gamma RAGAP) al fine di conoscere eventuali anomalie presenti sul territorio e garantire l’intervento tempestivo in caso di incidenti con rilasci di radionuclidi in ambiente. Oltre alle reti di monitoraggio vengono effettuati controlli puntuali presso detentori di sorgenti radioattive artificiali o presso siti dove tali sorgenti possono essere rinvenute.

Particolare evidenza meritano il tema dei siti nucleari e della mappatura regionale del radon. Si evidenzia, a proposito dei siti nucleari, che il Piemonte è l’unica regione italiana dove sono presenti tutti gli impianti del ciclo del combustibile nucleare. Si tratta di impianti in via di smantellamento con presenza di importanti depositi di sostanze radioattive.

 

 



via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it