Centro funzionale
Notizie

22 giugno 2017 - Qualche temporale nel fine settimana. Il video per l’escursionista
Il transito di un sistema frontale in quota causerà un modesto e temporaneo pegg...

21 giugno 2017 - Situazione delle risorse idriche superficiali in Piemonte
Nelle prime tre settimane di giugno 2017 sull’intero bacino idrografico del Po a...

15 giugno 2017 - Fine settimana caldo e soleggiato. Il video dell’escursionista
L’espansione di un robusto anticiclone sull’Europa Centrale garantisce tempo sta...

14 giugno 2017 - Attesi rovesci e temporali dal pomeriggio su tutto il Piemonte
Nella giornata di oggi l'alta pressione nordafricana presente sul Mediterraneo o...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web

Novità nel sito

22/06/2017 E' online il nuovo VIDEO aggiornato con le previsioni meteorologiche per il 24-25 giugno in Piemonte!


03/05/2017 Aggiornate le elaborazioni dei GRADI GIORNO relativi al semestre ottobre 2016 / aprile 2017

21/04/2017 E' online l'ultimo video sulle condizioni nivo-valanghive in Piemonte con alcune raccomandazioni valide per le escursioni tardo primaverili

23/12/2016 Sono consultabili da oggi i dati osservati degli Indici UV misurati a Pallanza(VB) e Sestriere (TO)


Tematismi » Neve » Incidenti da valanga
 

La struttura 'Idrologia ed effetti al suolo' di Arpa Piemonte svolge il monitoraggio degli incidenti da valanga con il supporto del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza, del Collegio Regionale delle Guide Alpine e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico.

Appena ricevuta la segnalazione di incidente, vengono eseguite indagini di terreno per analizzare il manto nevoso, raccogliere documentazione fotografica e informazioni sulla dinamica dell'incidente. La quantità e la qualità delle informazioni sono variabili caso per caso e direttamente proporzionali alla tempestività della segnalazione.

I dati ottenuti vengono elaborati anche a fini statistici, relativamente a tutto l’arco alpino italiano dall'AINEVA e presentati agli incontri annuali della Cisa-Ikar.

Le relazioni sui singoli incidenti, possono essere un valido aiuto per chi pratica attività scialpinistica sensu latu (sci alpinisti, snowboarders, ciaspolari) per comprendere meglio le condizioni nivologiche, ambientali e i fattori umani predisponenti i diversi incidenti (tipo di neve, stratigrafia, segnali dell'ambiente, vento, temperature, comportamento nella conduzione della escursione su pendii innevati, etc.).