Centro funzionale
Notizie

21 luglio 2017 - Allerta gialla per temporali
Una profonda circolazione depressionaria avente il minimo sulle isole britannich...

20 luglio 2017 - Bel tempo nel weekend con instabilità pomeridiana. Il video per l’escursionista
Nel prossimo fine settimana sono attese condizioni prevalentemente soleggiate al...

20 luglio 2017 - Il Piemonte avvia la strategia regionale sui cambiamenti climatici
Guidare il territorio piemontese in un percorso organico e integrato, per ridurr...

13 luglio 2017 - Proliferazione di macrofite acquatiche nel tratto cittadino torinese del Po - Ritrovato il Myriophyllum aquaticum
Nelle acque del Po del tratto cittadino torinese, sono visibili in questi giorni...

13 luglio 2017 - Week-end di bel tempo. Il video per l’escursionista
Nel prossimo fine settimana sentiremo gli effetti benefici di correnti secche da...

Pubblicazioni
Accesso ai dati
Approfondimenti
Media gallery
Meteo per i siti web

Novità nel sito

20/07/2017 E' online il nuovo VIDEO aggiornato con le previsioni meteorologiche per il 22 e 23 luglio in Piemonte!


03/05/2017 Aggiornate le elaborazioni dei GRADI GIORNO relativi al semestre ottobre 2016 / aprile 2017

21/04/2017 E' online l'ultimo video sulle condizioni nivo-valanghive in Piemonte con alcune raccomandazioni valide per le escursioni tardo primaverili

23/12/2016 Sono consultabili da oggi i dati osservati degli Indici UV misurati a Pallanza(VB) e Sestriere (TO)


Tematismi » Clima » Sguardo » Precipitazioni
 

Precipitazioni

Confronto e valutazione globale dell'andamento previsto delle precipitazioni su Piemonte ed Europa per i prossimi mesi.

 

AGGIORNATO al 10 Luglio 2017

 

Anomalia delle precipitazioni cumulate previste (mappe mensili del ECMWF)

Luglio 2017

Agosto 2017

Settembre 2017

 

  Luglio 2017Agosto 2017Settembre 2017
ECMWF =
NOAA


Le previsioni delle precipitazioni appaiono complessivamente coerenti con le relative previsioni delle temperature, perché, dove indicano caldo nel paragrafo delle temperature, qui prevedono pure tempo asciutto: in particolare a Luglio e Settembre; mentre nel mese d’Agosto, eventualmente meno caldo (? per NOAA!), si accende un’instabilità lievemente maggiore.

Naturalmente queste indicazioni seguono quanto descritto, nel paragrafo delle temperature, a livello sinottico per l’andamento della pressione in quota. Un’alta pressione dalle caratteristiche più atlantiche che africane, e centrata soprattutto sull’alto nordovest d’Europa, magari con un anticiclone isolato su quell’area, lascia ancora aperta la possibilità ad intrusioni fresche settentrionali sull’Italia e sul Mediterraneo, da nord(est) o addirittura dal basso Atlantico e dal nordovest africano.

Anche per il mese in corso (Luglio), le previsioni d’ensemble a medio-lungo termine di ECMWF lasciano aperta l’eventualità dell’arrivo di condizioni temporaneamente più instabili per l’inizio della terza decade del mese, ma questo sembra più facile per l’Europa più atlantica (sudoccidentale) o per il basso Mediterraneo. Ad Agosto invece, seguendo le mappe mensili in tabella, le precipitazioni potrebbero essere parzialmente più estese. Comunque, come già a Giugno e nella parte iniziale di Luglio, probabilmente si tratterà di precipitazioni facilmente a carattere di rovescio e temporale, cioè eventi brevi, e magari localmente intensi, come tipicamente avviene in condizioni di calda Estate mediterranea.

A Settembre il ritorno a condizioni di rinnovata maggiore stabilità atmosferica rischierebbe di essere il segno di un inizio d’Autunno nuovamente povero di precipitazioni, rispetto alla piovosità attesa per la stagione autunnale. Ma per l’ultimo mese queste previsioni faranno ancora in tempo a cambiare…!

 

  L-A-SA-S-OS-O-N
ECMWF =
MET Office = =
IRI =
NOAA = =

 

Su base trimestrale mobile, emerge una generale differenza rispetto al mese scorso per la prevalenza di segnali ora negativi (contro i positivi di un mese fa), cioè di precipitazioni inferiori alla norma ''. Facilmente queste nuove previsioni saranno influenzate dalle condizioni iniziali di partenza con l’attuale scarsità di precipitazioni: comunque, per il momento, indicazioni di piovosità davvero consistente rimangono assenti anche per i trimestri successivi, almeno per la parte centrale dell’Europa continentale (precipitazioni più possibili tra basso Mediterraneo e nord-Africa, e sull’alto nord-Europa).

 

Vai alle Temperature