Persistente fase perturbata sulla nostra regione

22 marzo 2017

Dal pomeriggio odierno l’approfondimento di una vasta area depressionaria dalla Scandinavia verso la penisola iberica determinerà un intenso afflusso di masse d'aria umida dai quadranti meridionali sulla nostra regione, con associate precipitazioni localmente intense nelle prossime 24-36 ore sui settori nordoccidentali e settentrionali.

Venerdì il minimo depressionario isolatosi dalla depressione principale determinerà una rotazione delle correnti a tutte le quote dai quadranti orientali sulla pianura padana e l'interazione di tali flussi con l'orografia causerà fenomeni più intensi all'interno delle vallate e sulla fascia pedemontana adiacente tra il torinese ed il cuneese e la zona tra Langhe e Roero.

Le precipitazioni saranno accompagnate da venti sostenuti sulle cime alpine. La quota delle nevicate sulle Alpi nei prossimi giorni si manterrà su valori relativamente alti per il periodo, tra i 1400 m ed i 1600 m tra stasera e domani,  in rialzo dalle ore centrali di venerdì.

 

Carta di Geopotenziale e Temperatura a 500hPa (~5500 m) per giovedì 23 marzo alle 12UTC

 

Allerta gialla per piogge intense, anche a carattere temporalesco, sulle zone settentrionali.

archiviato sotto: , , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it