Pericolo valanghe 2 - Moderato, attenzione al rialzo termico

22 dicembre 2017

Il manto nevoso si presenta molto eterogeneo soprattutto a quote elevate: oltre i 2400-2500m si trovano ampie zone erose alternate ad accumuli localizzati prevalentemente in canali e avvallamenti.
Sui settori settentrionali e occidentali le maggiori discontinuità del manto nevoso sono rappresentate da lastroni superficiali sia soffici che duri e da uno strato fragile basale. Sui settori meridionali, dove le ultime precipitazioni sono state piovose anche in quota, si trova uno strato di ghiaccio molto liscio, ancora pericoloso per rischio di scivolamento.
Nel fine settimana, a causa dell' ulteriore aumento delle temperature, saranno possibili valanghe spontanee dai pendii ripidi rocciosi maggiormente esposti al sole. Il grado di pericolo sarà 2-Moderato su tutti i settori e il distacco provocato sarà generalmente legato al forte sovraccarico tuttavia, nelle ore più calde della giornata ed in particolare sui versanti soleggiati, sarà possibile sollecitare gli strati deboli interni per la progressiva umidificazione del manto nevoso.

Per maggiori approfondimenti vi invitiamo a consultare il bollettino valanghe.

 

archiviato sotto: , , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it