Nuove intense nevicate sui settori alpini piemontesi: aumento del pericolo valanghe

3 marzo 2017

Nel corso della settimana, nuove nevicate, accompagnate da venti molto forti, hanno interessato i rilievi alpini del Piemonte. A 2000m di quota, sono stati registrati 10-25cm su A. Lepontine e Pennine, 15-25cm su A. Cozie N e in val di Viù, 5-15cm su A. Cozie S e A.Marittime occidentali e quantitativi inferiori sui restanti settori.

La ventilazione, dai quadranti sud-occidentali, ha determinato la ridistribuzione della nuova neve, andando a formare nuovi accumuli, prevalentemente soffici, localizzati in conche e avvallamenti, soprattutto sotto i 2500-2700m. A quote superiori prevalgono invece le zone erose dove affiora la vecchia neve.

A partire da venerdì pomeriggio è atteso un rapido peggioramento del tempo con nuove intense nevicate, soprattutto dalle A. Lepontine alle A. Graie con quota neve sui 1000m. In questi settori, il pericolo valanghe sarà quindi in rapido aumento già nel corso della mattinata di sabato, fino a raggiungere il grado 4-FORTE. Le attività in ambiente innevato saranno pertanto fortemente limitate e richiederanno grande attenzione e massima prudenza.

Vi consigliamo di tenervi informati seguendo gli aggiornamenti sul nostro sito, alla pagina del bollettino valanghe.

 

archiviato sotto: , , , , ,
Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it