I pollini delle Gramineae la presenza più significativa nella regione

18 maggio 2017

Le condizioni metereologiche variabili, con intense precipitazioni piovose che si sono alternate a giorni di caldo, ha determinato  su tutta la regione aumenti di concentrazione pollinica aerodispersa.

Le Gramineae sono la presenza più significativa e  in  crescita le Oleaceae (ulivo, ligustro). Si registrano poi differenze di concentrazione di vari pollini nelle aree regionali: a Novara si manifestano alti livelli per le Plantaginaceae (lanciola, piantaggine),
a Vercelli elevate concentrazioni di  Polygonaceae (romice) e
ad Alessandria ancora concentrazioni significative di Fagaceae (faggio, quercia).


Si attestano a concentrazioni medio basse le Pinaceae (abete, pino, larice) e le Urticaceae (ortica, parietaria) e a basse concentrazioni Aceraceae (acero), Betulaceae (betulla, ontano), Corylaceae (carpino), Compositae, e Platanacea.

Per tutti i dettagli il bollettino pollini

 

Archivio Notizie

2017

2016

2015

2014

2013

2012

2011

2010

2009

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it