Bollettino valanghe

Viene emesso quotidianamente tutti i giorni feriali da dicembre a maggio entro le ore 16.00. In caso di condizioni nivometeorologiche di particolare criticità e variabilità possono essere emessi aggiornamenti nel fine settimana o nei giorni festivi.

Nella stagione invernale ogni venerdì viene prodotto un video bollettino, disponibile sul nostro canale Youtube, con la sintesi delle condizioni nivologiche attese per il fine settimana.

 

Il bollettino valanghe è un documento di sintesi su innevamento e stato del manto nevoso, esprime il grado di pericolo valanghe sul territorio di competenza suddiviso in settori alpini, sulla base dei livelli definiti nella Scala Europea del Pericolo Valanghe e dei principi adottati dal Gruppo Internazionale dei Servizi di Previsione (EAWS).

E’ suddiviso in due sezioni: la prima, sempre aggiornata e tradotta anche in inglese, contiene il grado di pericolo valanghe per la giornata di emissione, la previsione per il giorno successivo e la tendenza, la descrizione della fenomenologia valanghiva, dati tabellari di supporto alla comprensione del pericolo valanghe indicato; la seconda pagina, aggiornata tre volte la settimana o in caso di variazioni significative, contiene approfondimenti su innevamento, stato del manto nevoso, ulteriori dati tabellari e immagini.

E’ altresì disponibile un prodotto di sintesi del pericolo valanghe, tradotto anche in inglese, con le mappe del grado di pericolo del mattino e del pomeriggio, sviluppato per aiutare l’utente nella comprensione dell’evoluzione del grado di pericolo nell’arco della giornata, soprattutto nei periodi primaverili o in caso di nevicate e/o significativa attività eolica.

L'elaborazione del bollettino valanghe e la valutazione del grado di pericolo si basa sull'analisi di dati nivometrici e meteorologici misurati quotidianamente, su valutazioni delle caratteristiche fisiche interne del manto nevoso, della distribuzione della copertura nevosa e dei test di stabilità eseguiti settimanalmente dai tecnici nivologi dell’Agenzia e dai collaboratori presenti sul territorio (personale del CFAVS, parchi ed enti di gestione di aree protette, guide alpine e agenti della guardia di finanza -gruppo del soccorso alpino-, membri di CLV).

In caso di problemi di visualizzazione del documento, si consiglia di scaricare il file in locale

Per maggiori approfondimenti

Gli altri bollettini

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it