Verifiche Impiantistiche

Ultima modifica 30 settembre 2013

L’introduzione del testo unico per la sicurezza il D.lgs n°81 del 9 aprile 2008, ha di fatto riassunto il complicato panorama delle verifiche periodiche, imponendo che le attrezzature richiamate nell’ allegato VII del D.lgs stesso debbano essere sottoposte ad una prima verifica periodica da parte di INAIL (ex ISPESL) e, con cadenze individuate nel medesimo allegato, a successive verifiche periodiche.

Con l’approvazione delle linee guida, per la definizione dei rapporti tra i Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Regionali (DGR n°17-11422) e l’Agenzia per la Protezione Ambientale (Arpa) in Piemonte, la titolarità del procedimento relativo alle verifiche periodiche di cui al D.Lgs 81/08 è attribuita all’Arpa.

 "Decreto 11 aprile 2011 - Nuova procedura per l'inoltro delle richieste di verifica".

Al fine di ottemperare a quanto previsto dal Decreto 11 aprile 2011, Arpa Piemonte si è dotata di software per la gestione delle richieste di verifica delle attrezzature da lavoro. Per rendere più efficace ed efficiente l’attività dell’Agenzia, a partire dal 10 dicembre 2012 tutte le richieste di verifica dovranno essere inoltrate ricorrendo al suddetto software al link Arpa VIP

 

archiviato sotto:
Verifiche periodiche su apparecchi a pressione

Modifiche Legge 9 agosto 2013 n. 98

Verifiche periodiche su apparecchi di sollevamento

Modifiche Legge 9 agosto 2013 n. 98

Omologazioni di impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione

Omologazioni

Quale struttura se ne occupa

Normativa

Denunce di installazione di nuovi impianti elettrici

Trasmissione denunce impianti elettrici

Quale struttura se ne occupa

Normativa

via Pio VII, 9 - 10135 Torino - tel. 011 1968 0111 fax 011 1968 1471 - Partita IVA 07176380017 - protocollo@pec.arpa.piemonte.it